FREE DOWNLOAD
Annunci online: come creare la scheda veicolo perfetta per vendere l’auto usata
Matteo Ferraglio, fondatore 478 Rent

Matteo Ferraglio (478 Rent): “Con WebSparK fin da subito risultati importanti in termini di Lead Generation”

Spark-graphic-element.png

Come si coniuga noleggio a medio e lungo termine con l’offerta digitale di MotorK? Ne abbiamo parlato con il fondatore di 478 Rent, realtà che opera nel settore, per fare il punto sugli scenari attuali e parlare della digitalizzazione del renting e di come gli strumenti MotorK si stanno rivelando fondamentali per massimizzare l’acquisizione di traffico e le performance di lead generation… e molto altro.

 

Pilota di go-kart da bambino e di rally dall’adolescenza, Matteo Ferraglio fondatore dell’azienda di noleggio è riuscito a fare della sua passione un lavoro: «478 Rent nasce dall’amore per le auto e per il mondo delle corse di un bambino. Inizialmente la mia avventura imprenditoriale era orientata verso ben altre direzioni. In passato mi sono occupato di una società di impianti di depurazione dell’acqua prima, e di un’azienda di organizzazione di eventi poi. Nel 2016 decido di cambiare e noto che in quel periodo il noleggio a lungo termine sta prendendo piede. Perché 478? Quando ho finalmente intrapreso questo percorso nel mondo automotive ho voluto con me una sorta di portafortuna: 478 sono i cavalli della Ferrari F40, il modellino che mi accompagna fin dall’infanzia». Matteo ha compiuto i primi passi nel noleggio da solo e oggi vanta un centinaio di agenti su tutto il territorio nazionale, numeri che crescono anche dopo il lockdown e un fatturato dei primi sei mesi del 2021 che eguaglia quello totale del 2020.

Matteo Ferraglio e il team 478 Rent
Matteo Ferraglio (secondo da sinistra) e il team 478 Rent

Un modello di business incentrato sulla Customer Centricity in un settore in cui è il servizio a fare la differenza. «Garantiamo una proposta tailor-made a tutti i nostri clienti, seguendoli passo dopo passo, con l’obiettivo di comprendere i loro bisogni e proporre le migliori soluzioni presenti sul mercato. La nostra mission non è fare sempre più numeri, ma farli in modo corretto». Il funnel del marketing tradizionale si è evoluto, diventando ora molto più articolato. Comprende nuovi step, come quelli di pre e post acquisto, e si concentra su obiettivi più specifici come massimizzare il valore del ciclo di vita del cliente e la fidelizzazione. Ci troviamo davanti a un consumatore smart, che pretende un’esperienza unica e personalizzata.

Per questo motivo il team di Matteo si è affidato a MotorK per la costruzione del proprio showroom digitale. «Nonostante il sito 478rent.it costruito con la squadra MotorK sia online da pochi mesi, abbiamo riscontrato fin da subito risultati incoraggianti in termini di lead generation. WebSparK ha fatto la differenza nella qualità delle lead, considerando anche che le nostre campagne sono state indirizzate sempre allo stesso target. Quello che ho notato nell’ultimo periodo è che attraverso una strategia mirata e un percorso ben preciso, tutti i lead sono andati in porto. Redemption altissima e indicizzazione del sito molto forte, aggiungerei, tra gli altri risultati visibili in così poco tempo»

Con WebSparK, MotorK permette di personalizzare contenuti per adattarsi al 100% alle diverse identity aziendali, una necessità di customizzazione delle piattaforme e delle soluzioni tecnologiche per ogni cliente che Matteo ricerca anche nella sua attività. «Oggi quello che manca nel mondo web è avere la possibilità di personalizzare la rata della macchina. Il mio obiettivo per il futuro è dare la possibilità a tutti di entrare sul sito 478 Rent, scegliere l’auto che più rispecchia le proprie esigenze e personalizzare l’offerta inserendo durata, chilometri, anticipo… e vedere così in tempo reale il prezzo. Ci stiamo lavorando insieme!».

CAMBIA IL PROFILO DEL CLIENTE TIPO

Una realtà, quella del noleggio a medio e lungo termine, di cui fino a pochi anni fa molti diffidavano. Ora che questo settore, però, si è avviato lungo una traiettoria che vede una crescita ulteriore del proprio giro d’affari, abbiamo chiesto a Matteo di tracciare il profilo del cliente tipo di questo business. «Nei primi anni di attività il nostro servizio si rivolgeva nel 95% dei casi ai professionisti dotati di partita IVA e a piccole aziende con pochi dipendenti e una flotta di auto contenuta che ci permetteva di offrire un servizio personalizzato. Con il passare del tempo, complice lo scoppio della pandemia, abbiamo deciso di focalizzarci anche sui privati. Le aziende hanno dovuto ridefinire le priorità di investimento e in cima alla lista non c’era di certo il Nlt». Una scelta in linea con la tendenza presentata da Aniasa, l’associazione che all’interno di Confindustria rappresenta il settore dei servizi di mobilità, secondo la quale sono oltre 65mila i privati che si affidano al noleggio a lungo termine per gli spostamenti. «Non solo aziende quindi. Vediamo che è un’opzione oggi apprezzata anche da neopatentati e dai ragazzi, a partire dai 14 anni, interessati a guidare una microcar»

Clienti che rispetto al passato prediligono un approccio digitale. Fino a pochi anni fa gli operatori del settore automotive ritenevano che il Web non potesse diventare un canale di vendita efficace nel mercato dell’auto. Le abitudini dei consumatori però – come testimonia l’esperienza del fondatore di 478 Rent – sono cambiate velocemente: «L’85% dei contratti lo chiudiamo online, forniamo un supporto telefonico, via mail o via call. Una piccola fetta di clienti, invece, preferisce ancora gestire alcuni aspetti offline». Fisico e digitale continueranno a convivere. «Alcuni clienti cercano le informazioni sul nostro sito, verificano le offerte online, confrontano i prezzi, ma preferiscono effettuare e concludere la trattativa con il nostro team in ufficio».

NLT: QUALE DIREZIONE?

Sulle prospettive del business Matteo Ferraglio è fiducioso e la sua riflessione non può che basarsi sul trend del mercato «Noto, confrontandomi anche con dealer e case auto, che in questo periodo nonostante il calo delle vendite dovuto alla pandemia, il noleggio a lungo termine si sta rivelando una formula che convince e attrae un numero sempre più alto di persone». Lo abbiamo visto: se il mercato dell’auto ha mostrato nel mese di luglio un calo a doppia cifra sia rispetto al 2020 sia rispetto al 2019, il segno meno caratterizza anche il renting, ma il Nlt è il canale che performa meglio. Nel cumulato dei primi sette mesi del 2021, infatti, il saldo delle immatricolazioni del noleggio a lungo termine è ampiamente positivo rispetto allo stesso periodo dello scorso anno: +45,12%.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

POSSIAMO AIUTARTI

Contattaci

Hai delle domande? Contattaci per farci sapere come possiamo aiutarti.

COMPILA IL FORM PER SCARICARE DIRETTAMENTE IL CONTENUTO.

Dopo la compilazione del form attendi l'apertura della pagina di download e clicca il pulsante "scarica il pdf"