FREE DOWNLOAD
Annunci online: come creare la scheda veicolo perfetta per vendere l’auto usata
Chinese OEMs, full digital and full electric strategy

Full digital e full electric, dall’estremo oriente all’Europa la strategia dei nuovi player cinesi è chiara

Spark-graphic-element.png

La Cina dell’auto punta all’Europa. Da mesi ormai leggiamo di costruttori cinesi pronti a sbarcare con le loro vetture elettriche nel Vecchio Continente, puntando così su un mercato in cui la mobilità a zero emissioni è in pieno sviluppo. Come scrive La Repubblica, confermando quello che in MotorK abbiamo rilevato negli ultimi mesi, i colossi dell’estremo oriente scommettono sul digitale per affermarsi nel mercato occidentale dei veicoli a batteria.

Secondo EV-volumes, nel 2020 l’Europa ha superato la Cina in termini di vendite di veicoli elettrici o ibridi. In un mercato automobilistico segnato dalla pandemia che perde il 20% delle immatricolazioni, sono stati registrati quasi 1,4 milioni di BEV e PHEV, il 137% in più rispetto al 2019. Se a questo trend sommiamo i dati dell’ultimo European Electric Car Report dell’analista tedesco Matthias Schimdt, secondo cui i veicoli elettrici prodotti da costruttori cinesi e venduti nel 2020 nei principali mercati automobilistici europei sono 23.836, si spiega il perché l’Europa appare un terreno fertile per i costruttori della grande muraglia.  

I motivi della crescita della propensione all’acquisto di auto elettriche si possono ricondurre agli incentivi varati dai governi e a una combinazione di nuovi modelli di vetture uscite sul mercato che vedono da un lato tutti i costruttori europei con almeno in pancia un modello completamente elettrico o plug-in hybrid, dall’altro i brand dell’auto cinesi che fanno dell’elettrico il loro business principale. L’offerta tuttavia – al momento – eccede ancora la domanda e la strada di una reale elettrificazione di massa appare ancora lunga da percorrere. Dato il contesto, è comprensibile allora chiedersi perché sia rilevante osservare con attenzione le mosse dei nuovi entranti dalla Cina come Aiways, Xpeng Motors e Byd.

Queste case hanno ben chiari quelli che sono i nuovi modelli di business che stanno trainando la trasformazione del mercato dell’auto. Al di là della motorizzazione, questi produttori adottano una strategia commerciale basata integralmente su canali digitali, diversa da quella dei tradizionali attori a cui siamo abituati. In patria, per esempio, sfruttando le nuove tecnologie hanno già sperimentato l’esperienza d’acquisto online, riscontrando il favore degli automobilisti cinesi abituati a usare questi nuovi canali e a comprare online pagando con un click. Una strategia che li posiziona in modo vantaggioso in un momento storico in cui i consumatori europei hanno riscoperto (o scoperto) la comodità di fare acquisti dal divano di casa o dalla propria scrivania, così come confrontare prodotti dallo smartphone o condurre operazioni più sofisticate come la simulazione di finanziamenti. 

È in questo scenario che si inserisce il piano di espansione di Aiways che, in occasione del lancio sul mercato francese del SUV elettrico U5, ha scelto di collaborare con MotorK per la definizione di una strategia di marketing e post vendita completamente digitale. Grazie al know-how del team MotorK, in tempi record è stato progettato e sviluppato lo showroom digitale della startup, completo delle soluzioni tecnologiche di punta dell’azienda: WebSparK – la piattaforma web che permette a concessionarie ufficiali, così come a rivenditori indipendenti multimarca di massimizzare l’acquisizione di traffico e le performance di lead generation – e LeadSparK – il CRM progettato specificamente per supportare le attività di case automobilistiche e concessionarie.

Con MotorK siamo in prima linea nell’intercettare i cambiamenti e i nuovi bisogni dei consumatori, anticipando il futuro. Le case produttrici tradizionali non possono di certo stare ferme a guardare e quelle che riusciranno per prime ad integrare la tecnologia nelle strategie di distribuzione, o meglio, nel customer journey del cliente, saranno le prime a emergere e a far evolvere la loro offerta in un mercato sempre più complesso che si articola tra noleggio a lungo termine, car sharing, motorizzazioni alternative, guida autonoma e connessa. 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

POSSIAMO AIUTARTI

Contattaci

Hai delle domande? Contattaci per farci sapere come possiamo aiutarti.

MotorK lists on Euronext Amsterdam

COMPILA IL FORM PER SCARICARE DIRETTAMENTE IL CONTENUTO.

Dopo la compilazione del form attendi l'apertura della pagina di download e clicca il pulsante "scarica il pdf"